BIOGRAPHY ● BIOGRAFIA
The Anglo-American Bass John Paul Huckle was born in Pittsburgh, PA. He completed his studies at the Boston University Opera Institute after the Bachelor’s degree, the Performer Diploma and the Master of Music at the Indiana Univerisity under the tutelage of Dr. Robert Harrison, Mr. Timothy Noble, and legendary bass Mr. Giorgio Tozzi. In 2007 John Paul Huckle made his professional debut as Sparafucile (Rigoletto) with the Cleveland Opera. During the 2010 - 2011 he took part in the Deutsche Oper Berlin Season - Turandot, Madama Butterfly, La Bohème, Tristan und Isolde, Dialogues des Carmelites, Die Zauberflote, Tosca, Il Barbiere di Siviglia - and at the Teatro Regio of Turin – Boris Godunov, Madama Butterfly, Parsifal – as the first place winner of the NYC Opera Foundation Scholarship. He then joined the Teatro Carlo Felice in Genova as Simone (Gianni Schicchi) with the great Rolando Panerai; Die Zauberflöte as the Second Armored Guard, Timur in Turandot, Colline in La Bohème and Friar Laurence in Roméo et Juliette, in the same production where there was Andrea Bocelli. In the same period he sang the role of Monterone (Rigoletto) in Pisa, Teatro Verdi. During the summer of 2012 he returned to Lyrique-en-Mer, the French Festival founded by Richard Cowan, to perform Lodovico (Otello) and in the previous seasons there he was Colline in La Bohème and Sparafucile in Rigoletto. In the summer of 2013, he made his fourth return to Lyrique-en-Mer Festival portraying the role of Basilio (The Barber of Seville) and Zuniga (Carmen) and he participated in numerous concerts singing arias from Boris Godunov, Turandot and The damnation of Faust. As well as the bass soloist in the Puccini Messa di Gloria.In December 2013 he was the cover for Lodovico in Otello, Teatro Carlo Felice in Genova. In January 2014 he sang the bass role in Stravinskij’s Pulcinella at the Teatro Carlo Felice.
 In February 2014 he’s Sparafucile in Rigoletto, Teatro Antonio Belloni in Barlassina, Italy. In March 2014 he is again at Teatro Carlo Felice as Antonio in Le Nozze di Figaro. In May 2014 he was the protagonist of the new opera of Federico Favali "Il crollo di casa Usher" at the Teatro del Giglio in Lucca and Zuniga in Carmen at the Teatro Carlo Felice. In June/July 2014 he worked for the first time at the Royal Opera House in London as the cover of Giorgio Talbot in Donizetti’s Maria Stuarda. In 2015 Season his engagements included Angelotti in Tosca at the Teatro Carlo Felice, Dansker in Billy Budd at Teatro Carlo Felice, Zuniga in Carmen at Carlo Felice, and the Marquis D’Obigny in La Traviata at the Teatro Regio di Torino. In the 2015/2016 season, he will be sang with Opera Wroclawska, singing the roles of Gremin in Eugene Onegin, Colline in La Boheme, and Sparafucile in Rigoletto. He also returned to Teatro Carlo Felice for a Pietro in Simon Boccanegra, as well as the Bonzo in Madama Butterfly with Teatro del Giglio, Teatro Goldoni di Livorno, and the Teatro Sociale di Rovigo. He also made his debut at the Teatro San Carlo di Napoli in the roles of Cirillo and Boroff in Fedora. His 2016-2017 included returning to the Royal Opera House, Covent Garden, covering Ensemble 5 in ''The Nose'', at the Teatro Comunale Luciano Pavarotti as Papa Leone and covering the title role Attila, at the Teatro San Carlo di Napoli as Der Pfleger in Elektra. He also made his role debut as Rocco in Fidelio at the Lonborough Festival Opera,UK. For the 2017-2018 season, thus far he has been the cover of the Sire de Bethune in Les Vepres Siciliennes at the Royal Opera House, Covent Garden, and then another role debut as Ashby in La Fanciulla del West at Teatro San Carlo di Napoli. Further productions include Angelotti in Tosca at the Lyrique en Mer Festival in France and the cover of the title role of Attila and of Banco in Macbeth at the Teatro Regio di Parma. In 2019 he will make is return to the Teatro Carlo Felice as Angelotti in Tosca. In Italy he studies with Maestro Bonaldo Giaiotti. In the past he studied with Giorgio Tozzi, , Peter Volpe, Valentin Peytchinov, Richard Cowan, Alberto Cupido.
 Il Basso anglo-americano John Paul Huckle è nato a Pittsburgh, negli Stati Uniti da genitori europei. Ha completato i suoi studi presso la Boston University Opera Institute dopo aver conseguito il Bachelor’s degree, il Performer Diploma e il Master of Music e all’Indiana University sotto la guida del Dr. Robert Harrison, di Mr. Timothy Noble e del leggendario basso Giorgio Tozzi. In quegli anni ha ricoperto i ruoli di Simone in Gianni Schicchi, Raimondo in Lucia di Lammermoor, Olin Blitch in Susannah, Chucho nell’atto unico di Lucrezia di William Bolcolm e Olivier in Thérèse Raquin, Commendatore in Don Giovanni, Pistola in Falstaff, Frate Lorenzo in Roméo et Juliette, Hobson in Peter Grimes, Sarastro nel Flauto Magico, il giardiniere Antonio in Le nozze di Figaro e il Conte Des Grieux in Manon.
In qualità di giovane artista, ha partecipato alle produzioni di: Central City Opera, Tulsa Opera, Utah Festival Opera, Opera North, Brevard Music Center e Sarasota Opera, dove ha ricevuto il Premio Leo Rogers Outstanding Apprentice Award. Con le suddette compagnie è stato Zuniga (Carmen), Rambaldo (La Rondine), Il maggiordomo (La Rondine), Mikado (Mikado), Theseus (A Midsummer Night's Dream), Il servo di Doge (I due Foscari), Sciarrone (Tosca), Angelotti (Tosca), e Bottom (A Midsummer Night's Dream). Nel 2007 ha fatto il suo debutto professionale come Sparafucile (Rigoletto) con Cleveland Opera. Durante la Stagione 2010 - 2011 John Paul Huckle è stato impegnato presso Deutsche Oper Berlin in Turandot, Madama Butterfly, La Bohème, Tristan und Isolde, Dialogues des Carmelites, Die Zauberflote, Tosca, Il Barbiere di Siviglia e al Teatro Regio di Torino in Boris Godunov, Madama Butterfly e Parsifal, dopo aver vinto una Borsa di studio presso l’Opera Foundation di NYC. E’ stato poi al Teatro Carlo Felice di Genova nei panni di Simone (Gianni Schicchi) con il grande Rolando Panerai; Seconda guardia armata (Flauto Magico), Colline (La Bohéme) e Frate Lorenzo (Roméo et Juliette) nella produzione a cui ha partecipato Andrea Bocelli. Nello stesso periodo è stato Monterone (Rigoletto) al Teatro Verdi di Pisa. Per quattro edizioni, dal 2010 al 2013 ha cantato al Festival Lyrique International de Belle-Ile- en-Mer (fondato e diretto da Richard Cowan) come Colline (La Bohème) Sparafucile (Rigoletto) Lodovico (Otello), Basilio (Il Barbiere di Siviglia) e Zuniga (Carmen) ed ha tenuto alcuni concerti con arie tratte da Boris Godunov, Turandot, e La dannazione di Faust. Nel Dicembre 2013 è stato cover del ruolo di Lodovico ne l’Otello al Teatro Carlo Felice dove, a Gennaio 2014 ha cantato Pulcinella di Igor Stravinskij. Nel 2014 è tornato nel ruolo di Sparafucile in Rigoletto al Teatro Antonio Belloni di Barlassina, Monza. Le Nozze di Figaro in scena al Teatro Carlo Felice e protagonista della nuova opera "Il crollo di casa Usher" di Federico Favali al Teatro del Giglio di Lucca. Nello stesso periodo è tornato nei panni di Zuniga (Carmen) al Teatro Carlo Felice di Genova. A Giugno 2014 è scritturato dalla Royal Opera House di Londra come cover del personaggio di Giorgio Talbot in Maria Stuarda. Durante la Stagione 2014-2015 ha cantato Angelotti in Tosca, Dansker in Billy Budd e di nuovo Carmen al Teatro Carlo Felice. Di seguito, è stato il Marchese d’ Obigny ne La Traviata al Teatro Regio di Torino. Nel 2015/2016, ha debuttato il ruolo di Pietro in Simon Boccanegra al Tearo Carlo Felice. E’ stato poi impegnato al Teatro di Breslavia (Opera Wroclawska) come Gremin in Eugene Onegin, Colline ne La Bohème, Banco in Macbeth e Angelotti in Tosca. E’ stato anche Lo zio Bonzo in Madama Butterfly al Teatro del Giglio di Lucca, al Teatro Sociale di Rovigo, e al Teatro Goldoni di Livorno. A Maggio 2016 ha debuttato i ruoli di Cirillo e Boroff in Fedora al Teatro San Carlo di Napoli. Subito dopo è stato al Teatro dell’Opera di Roma (Terme di Caracalla) nel ruolo di commissario imperiale in Madama Butterfly. Il 2016 si è concluso alla Royal Opera House di Londra dove è stato cover (Ensemble 5) nell’opera The Nose di Shostakovich. Il 2017 ha visto il suo debutto nel ruolo di Rocco in Fidelio al Longborough OperaFestival (UK) e il suo ritorno al Teatro di San Carlo per Elektra come Der Pfleger. Al Teatro Pavarotti di Modena ha rivestito il ruolo di Papa Leone in Attila ed è stato cover di Attila stesso (Carlo Colombara). Alla Royal Opera House di Londra è tornato come cover de Il signor di Béthune ne Les vêpres siciliennes(Verdi) per poi concludere l’anno al Teatro di San Carlo ne La Fanciulla del west (inaugurazione della nuova stagione) dove è stato Ashby. I suoi prossimi impegni sono al Festival Lyrique en Mer, in Francia, dove torna nei panni di Angelotti in Tosca a luglio 2018 e al Teatro Regio di Parma dove sarà cover di Attila (Riccardo Zanellato) e di Banco in Macbeth. Nel 2019 farà il suo ritorno al Teatro Carlo Felice come Angelotti in Tosca diretta da Valerio Galli. In Italia i suoi Maestri sono stati Alberto Cupido e Bonaldo Giaiotti. In passato ha studiato con Giorgio Tozzi, Donata D'annunzio Lombardi, Peter Volpe e Valentin Peytchinov.